Parenti e amici

Se è parente o amico di una persona affetta da psoriasi, il suo ruolo è importante.

Convivere con una malattia cronica come la psoriasi può essere difficile. La ricerca dimostra che una buona rete di sostegno unita a una solida assistenza sociale e psicologica può migliorare la cura di se stessi e la qualità della vita. Se è parente o amico di una persona affetta da psoriasi, il suo ruolo è importante!

Si iscriva subito per capire meglio come si convive con la psoriasi

QualityCare™ è progettato per le persone affette da psoriasi, ma anche parenti e amici possono trarre vantaggio dalla partecipazione a QualityCare™.  Registrandosi a QualityCare™ avrà la possibilità di vivere la stessa esperienza di un paziente. Potrà capire meglio come si convive con la psoriasi e trovare idee e consigli su come sostenere i suoi cari. Gli articoli affrontano molte tematiche diverse. Può utilizzarli come buon punto di partenza per una conversazione con un amico o un familiare affetto da psoriasi.
Stare vicino a una persona che convive con la psoriasi significa che anche la propria vita è influenzata dalla malattia. Deve trovare un modo per affrontare la malattia esattamente come i suoi cari. Riconoscere di essere condizionato dalla psoriasi può essere una rivelazione. Si informi sulla malattia. Faccia del suo meglio per sostenere l'amico o il parente malato, ma non dimentichi le sue esigenze personali. Se anche Lei ha bisogno di sostegno, si rivolga agli amici o a un professionista sanitario. La psoriasi può essere una malattia grave, ma non deve impedire né a Lei né ai suoi cari di vivere la vita al massimo.

Come essere di sostegno

Amici e parenti possono avere un ruolo fondamentale nel sostenere una persona che convive con la psoriasi. Ecco tre cose che può fare: 

  • Informarsi:  capire la malattia e le conseguenze della stessa è un primo passo importante per sostenere una persona cara affetta da psoriasi. Si informi riguardo a sintomi, cause e trattamenti. Iscriversi a QualityCare™ è un buon modo per informarsi. 
  • Sostenere il trattamento: la maggior parte dei pazienti usa uno o più medicinali per contrastare la malattia. Esistono molti modi per sostenere il trattamento di una persona affetta da psoriasi. Può invitare la persona a recarsi da un medico. Può offrirsi di accompagnarla alla visita dal medico. In questo modo l'amico o il parente possono ricordare e capire meglio i consigli del medico e Lei potrà capire meglio il trattamento e la malattia. Può aiutare ad applicare un trattamento topico o ricordare il trattamento.  Spesso i trattamenti per la psoriasi richiedono un po' di tempo prima di avere effetto, quindi può essere utile incoraggiare l'amico o il parente ad attenersi al programma terapeutico. 
  • Offrire un sollievo dallo stress: è risaputo che esiste un collegamento tra psoriasi e stress. Lo stress può scatenare una riacutizzazione e avere una riacutizzazione può provocare più stress. Trovare dei modi per gestire lo stress è una parte importante dell'affrontare la psoriasi. Faccia del suo meglio per aiutare a creare un ambiente privo di stress per l'amico o il familiare affetto da psoriasi. Impari ad ascoltare in modo compassionevole quando una persona cara ha bisogno di sfogarsi. Talvolta un aiuto concreto con le faccende quotidiane può alleggerire il peso della situazione. Infine, esistono molte tecniche di rilassamento che possono alleviare lo stress e anche i sintomi della psoriasi come ad esempio il prurito. Yoga, visualizzazione e meditazione solo per citarne alcune. Può spingere l'amico o il familiare a provare alcune di queste attività.Ask how you can help

Chieda come può essere d'aiuto

Il modo in cui una persona convive con la psoriasi può essere molto diverso. Occorre sempre personalizzare il sostegno in base alla persona che si ha di fronte. Eviti di ipotizzare quali sono le esigenze del parente o dell'amico, piuttosto chieda. Sia disponibile, ma non invadente.
Troppo aiuto può far sentire una persona trattata con sufficienza o senza rispetto. La perdita del controllo è una delle conseguenze più frustranti della convivenza con la psoriasi. È importante che il suo sostegno aiuti a conquistare più controllo, non a perderlo. Se si assume la responsabilità della vita e del trattamento di quella persona, finirà facilmente per sentirsi spossato e infastidito. Il punto è che non si tratta solo di prendersi cura di una persona cara, ma anche di aiutare questa persona a prendersi cura di se stessa.