Psoriasi e sonno

Come riposare bene di notte

Gli studi dimostrano che le persone affette da psoriasi hanno una maggiore tendenza a sentirsi ansiose o depresse. Il problema è che la mancanza di sonno aumenta ancora di più il livello di stress, ansia e depressione, rendendo ancora più difficile uscire dal circolo vizioso del poco sonno. Oltre a influire negativamente sull'umore, la privazione del sonno può interferire con molti altri aspetti della vita: lavorativo, sociale, sessuale e relazionale.

La buona notizia è che esistono molte cose semplici che può fare per riprendere il suo ritmo di sonno regolare.

Si prepari bene

Controlli che la sua stanza sia fresca, buia e tranquilla, e che il letto sia comodo: le tende oscuranti e un materasso di buona qualità possono fare una differenza enorme sulla qualità del sonno. Cerchi anche di non bere tè o caffè contenenti caffeina nelle quattro ore prima di andare a letto e la sera eviti pasti abbondanti, cibi speziati e alcolici perché possono interrompere il sonno.

Dormire è una parte importante del processo di guarigione perché consente al corpo e alla mente di ricaricarsi.



Si rilassi

Dedicare un po' di tempo al rilassamento serale la aiuterà a dormire meglio: ad esempio può fare un bagno, ascoltare musica o leggere un libro per calmare i pensieri. Per alcune persone la meditazione è utile per il rilassamento, per altre potrebbero essere efficaci gli esercizi di respirazione. Anche fare un po' di attività fisica di intensità moderata durante il giorno potrebbe aiutarla a sentirsi più rilassato e a dormire meglio.

Scarichi le preoccupazioni

Se l'ansia la tiene sveglio, tenere sotto controllo le preoccupazioni può aiutarla a dormire di più. Dedichi 20-30 minuti ogni sera al 'momento delle preoccupazioni' e scriva un elenco di tutti i suoi problemi. Mettere le preoccupazioni per iscritto interrompe il loro vagare nella mente e spesso possono sembrare meno gravi scritte nero su bianco. Il giorno dopo riguardi l'elenco e si prefigga alcuni obiettivi per affrontare le preoccupazioni.

Se lotta contro stress, preoccupazioni o ansia e fa fatica a dormire queste semplici tecniche possono aiutarla.

Tuttavia, deve sempre consultare il medico se continua a sentirsi ansioso, depresso o stressato. Il medico potrà fornirle maggiori chiarimenti o indirizzarla a un

Vuole saperne di più?