Innalzi la Sua autostima

Come costruire l'autostima può aiutare

Affrontare la psoriasi può talvolta sembrare come essere sulle montagne russe emotivamente. Oltre a dover sopportare il prurito e il dolore della condizione, potrà sentirsi a disagio per il suo aspetto fisico e preoccuparsi di come gli altri potrebbero reagire.

Quindi non sorprende affatto che le persone affette da psoriasi dicano a volte di provare ansia, depressione, imbarazzo o vergogna per la loro condizione e che questi stati d’animo possano avere un effetto negativo sulla loro vita.

Costruisca l'autostima

Infine, come si sente con se stesso è un riflesso di ciò che accade a livello emotivo. Tenderà a preoccuparsi di più per l'aspetto della sua pelle se non si sente bene con se stesso in altri modi. Costruire l'autostima può aiutare davvero.

Sentimenti di disagio o imbarazzo per la psoriasi sono del tutto naturali, ma non significa che deve sopportarli.



Avere una buona autostima significa piacersi e accettarsi per ciò che si è. Le placche sono soltanto una piccola parte del suo aspetto fisico e l'aspetto fisico è soltanto una piccola parte di ciò che Lei è. Cerchi quindi di guardarsi da una prospettiva più ampia. Lei ha molte qualità. Oltre all'aspetto fisico, ci sono cose che hanno un ruolo più importante per definirla: il fascino, l'intelligenza, la gentilezza, il senso dell'umorismo.

Cominciare a pensarla in questi termini la aiuterà a smettere di focalizzarsi oltremisura sull'aspetto fisico e a guardare le cose nella giusta prospettiva.

Cerchi di essere positivo

Essere positivo è importante per l'immagine di sé, non solo perché tiene a bada i pensieri negativi. Se guardiamo sempre agli aspetti negativi di una situazione, questo può innescare brutti stati d’animo su ciò che sta accadendo e, a sua volta, può portare a pensieri che non hanno alcuna utilità.

Cerchi quindi di essere positivo su se stesso e chi la circonda. Anche se è più facile a dirsi che a farsi, esistono tecniche che possono aiutarla a mantenere un atteggiamento positivo, come ad esempio:
  • Focalizzarsi su ciò che le piace di se stesso
    Ogni mattina si guardi allo specchio e ricordi a se stesso che ha un bellissimo sorriso o che è bravo a far sorridere gli altri. Poi, se un pensiero negativo sulla psoriasi si presenta durante il giorno, può scegliere consapevolmente di ricordare a se stesso le sue molte caratteristiche positive.
  • Individuare il fattore benessere
    Identifichi le cose nella sua vita che per Lei sono fonte di positività ed energia. Ad es. uscire con gli amici, giocare a calcio, guardare una commedia romantica o ballare. Qualsiasi cosa le piaccia fare, cerchi di programmare più tempo per farla nella sua routine.
Sentimenti di disagio o imbarazzo per la psoriasi sono del tutto naturali, ma non significa che deve sopportarli.

Se questi semplici consigli e il sostegno di amici e familiari non sono abbastanza e continua a sentirsi ansioso o depresso deve consultare il medico. Il medico potrà aiutarla o indirizzarla a un aiuto più specializzato. Non deve accettare questi stati d'animo come parte del convivere con la psoriasi.

Vuole saperne di più?